Telecamere Termiche

Le telecamere termiche sono speciali telecamere, sensibili alla radiazione infrarossa, che consentono di ottenere immagini termografiche grazie all’utilizzo di un microbolometro. Un microbolometro è uno specifico strumento di misura utilizzato per misurare la radiazione elettromagnetica ed è costituito da una serie di pixel: ciascun pixel è costituito da diversi livelli. La radiazione infrarossa con lunghezze d’onda comprese tra 7,5 e 14 μm colpisce il materiale del rivelatore, lo riscalda e quindi modifica la sua resistenza elettrica. Questo cambiamento di resistenza viene misurato ed elaborato in temperature che possono essere utilizzate per creare un’immagine.

A differenza di altri tipi di apparecchiature di rilevazione a infrarossi, i microbolometri all’ossido di vanadio non richiedono di essere raffreddati. È noto da più di cinquant’anni che il biossido di vanadio (formula chimica VO2), come altri ossidi metallici, manifesta un comportamento differente in funzione della temperatura. Il vetro rivestito di biossido di vanadio blocca la radiazione infrarossa (ma non la luce visibile) ad alcune specifiche temperature, consentendo all’elettronica della termocamera di elaborare un’immagine derivante dallo spettro elettromagnetico riproducendola in pseudo-colori (le immagini che sono nell’immaginario collettivo se pensiamo ad un “visore notturno”).

Telecamere Termiche UTC Fire & Security

Dunque, quali sono le applicazioni di una telecamera termica in ambito di videosorveglianza e sistemi di allarme intrusione perimetrali?

Prima di tutto definiamo le caratteristiche delle telecamere termiche distribuite da UTC Fire & Security che Digitec installa a Teramo, Giulianova, Mosciano Sant’Angelo, Roseto, Sant’Egidio Alla Vibrata, Pescara, in tutto l’Abruzzo, le Marche, il Lazio e il Molise ma anche su tutto il territorio nazionale.

Abbiamo essenzialmente 4 modelli di telecamera termica che differiscono per risoluzione e focale:

TVB-5701: Da 384x288 pixels ed ottica fissa con focale 15 mm;

TVB-5702: Da 384x288 pixels ed ottica fissa con focale 35 mm;

TVB-5706: Da 640x512 pixels ed ottica fissa con focale 15 mm;

TVB-5707: Da 640x512 pixels ed ottica fissa con focale 35 mm.

La nuova telecamera termica in versione bullet della linea TruVision™ IP  è dotata di sensore immagine all’ossido di vanadio non raffreddato da 1/3″ con risoluzione 384x288 (o 640x512) pixels.

La telecamera è dotata di ottica fissa con focale 15 (o 35) mm, è in grado di trasmettere flussi video alla massima risoluzione 384x288@50fps. Dispone di un’uscita video analogica PAL. E’ progettata per installazioni sia da interno che da esterno ed ha un grado di protezione IP66 (ottima resistenza agli agenti atmosferici). Lo slot per memorie MicroSD/micro SDHC/ microSDXC fino a 128 GB consente di effettuare un backup delle immagini anche a bordo camera. La porta ethernet con connettore RJ45 permette di collegarla direttamente ai registratori digitali o a router e switch di rete. Dotata di Wide Dynamic Range a 120dB e compressione video TruVision™ H.265/H.264/MPEG4 PSIA/ONVIF, con occupazione di banda (BitRate) regolabile da 128kbps -16Mbps. Triplo Streaming liberamente configurabile. La telecamera è dotata di serie di 2 ingressi e 2 uscite di allarme liberamente configurabili.

Le seguenti funzioni di analisi video intelligente la rendono un dispositivo versatile che permette di interfacciarla con i sistemi di allarme intrusione: Analisi audio (richiede microfono esterno non in dotazione), Intrusion Detection, Cross Line, ingresso in un’area, uscita da un’area, oggetto abbandonato, conteggio persone ed altre.

Ha come minima distanza focale di 2,5 m, massima distanza di rivelazione di una persona a 441 m, massima distanza di riconoscimento di una persona a 110 m, massima distanza di identificazione di una persona a 51 m. E’ compatibile con i videoregistratori TruVision™ ed è compatibile con ONVIF (Profile G/S), PSIA, CGI. Alimentazione a 12 Vcc, 24 Vca, PoE (IEEE 802.3at). Dimensioni: diametro 115 mm x 327,8 mm. Ha una temperatura di funzionamento da -40 °C a +65 °C che la rende ideale anche per i climi più rigidi.

 

Nuove Telecamere Termiche

E’ semplice immaginare che una termocamera possa funzionare in parallelo o in serie (logica) ai classici sistemi di rilevazione intrusione (perimetrali esterni infrarossi, a microonda, a doppia tecnologia, a cavo microfonico o sensibile) riducendo drasticamente i falsi allarmi generati dal sistema. Le nostre termocamere inoltre, essendo dotate di ingressi ed uscite, possono attivare, ad esempio, i sistemi di illuminazione perimetrale così da rendere più chiara la visualizzazione delle telecamere “normali”.

Il prezzo delle termocamere nel 2018 è sceso notevolmente, rendendole accessibili alle aziende di piccole e medie dimensione o nei progetti di sicurezza residenziale di alto profilo.

Digitec ha la possibilità di farvi “toccare con mano” la qualità delle immagini generate e di descrivervi brevemente diversi approfondimenti sulle loro applicazioni.

Le telecamere termiche, generando un’immagine dove non è possibile riconoscere il volto dei soggetti che transitano nell’inquadratura, non necessitano, in termini di norme sulla privacy, di alcuna autorizzazione da parte delle autorità competenti in quanto non vi è trattamento e raccolta di dati personali.

Abbiamo trovato fino ad ora applicazioni per le telecamere termiche in campi fotovoltaici, residenze private, perimetro di allarme intrusione per aziende, controllo delle temperature su macchine aziendali, controllo zone boschive, ausilio nel controllo incendi in depositi aziendali (sebbene sempre necessario il buon vecchio impianto di rilevazione incendio a norma UNI9795).

Per ulteriori approfondimenti consiglio l lettura dei seguenti link (o di venirci a trovare in sede):

https://en.wikipedia.org/wiki/Thermographic_camera

https://www.utcfssecurityproductspages.eu/IT/products_single.php?cd=5&product=TVB-5401&cat_3=9271